Emorragia gastrointestinale superiore - prossimale al legamento del Treitz


  • Urgenza media
  • Comune
    Grave
  • È un sanguinamento nella parte superiore dell'apparato digerente, che va dall'esofago alla prima parte dell'intestino tenue (duodeno).

    Le ulcere gastriche o duodenali sono le cause più comuni.

    Si manifesta con vomito di sangue e/o con feci di consistenza pastosa color catrame. Può essere accompagnata da pallore cutaneo, tachicardia, ipotensione e forte sensazione di stanchezza.

    Viene diagnosticata mediante anamnesi medica completa, esame obiettivo, analisi del sangue ed endoscopia digestiva.

    L'obiettivo primario del trattamento ospedaliero è quello di stabilizzare la pressione arteriosa mediante la somministrazione di sangue e/o siero. Eventuali alterazioni dei componenti della coagulazione del sangue devono essere corrette. Se persiste, occorre eseguire un'endoscopia digestiva per trattare direttamente il sito dell'emorragia.

     

    Vedi di più
    Epidemiologia
    • Colpisce entrambi i sessi allo stesso modo. Colpisce allo stesso modo persone di tutte le età.
    Sintomi
    • Feci nere
    • Vomito con sangue
    • Vomitato somigliante a fondi di caffè
    • Tachicardia
    • Pallore
    Fattori scatenanti
    • Feci che sembrano catrame
    • Anticoagulanti per via orale
    • Ulcera gastrica/duodenale
    • Aspirina
    • Emorragia gastrointestinale
    Specialità